Crea sito

«Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre…»


George Carlin, il piu satirico dei satirici

“Ragazzi, questi conservatori sono proprio forti, vero? Sono tutti a favore dei non nati, farebbero di tutto per i non nati, ma una volta che sei nato sono cazzi tuoi!!”

 

Alla stregua di Bill Hicks, un altro celebre
comico statunitense ,è stato George Carlin, il quale è conosciuto per il suo atteggiamento irriverente e le sue osservazioni sul linguaggio, la psicologia e la religione, nonché su numerosi argomenti tabù negli Stati Uniti.
Carlin è iscritto nella stirpe dei comici alla Lenny Bruce. Nel 2004 la rete Comedy Central lo ha classificato secondo miglior comico americano di tutti i tempi dietro a Richard Pryor.

George Carlin nasce a New York e cresce a Morningside Heights, un quartiere di Manhattan, che lui soprannomina “la Harlem bianca”. Viene allevato da sua madre, che aveva lasciato suo padre quando lui aveva 2 mesi.
A 18 anni, comincia a scrivere alcuni sketch e si esibisce come comico nei night-club. Incontra il successo e appare nei programmi di varietà alla televisione negli anni sessanta.
Negli anni settanta, crea e sviluppa lo sketch Seven dirty words, che tratta di sette parole volgari che nessuno dovrebbe dire in televisione. Lo sketch resta certamente il più noto della sua carriera, anche per le sue conseguenze giudiziarie. Infatti, Carlin è arrestato nel 1972 durante uno spettacolo, per violazione delle leggi locali a causa della volgarità dei suoi sketch. Nel 1973, un uomo sporge denuncia presso la Commissione Federale delle Comunicazioni (FCC) dopo che suo figlio ha ascoltato questo famoso sketch alla radio. La radio è citata in giudizio dalla FCC per aver violato le regole concernenti l’utilizzazione di linguaggio osceno. Nel 1978, la decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti dichiara che le parole di Carlin erano volgari ma non oscene, e che la FCC avrebbe avuto l’autorità per vietare tali trasmissioni alla radio quando potevano essere all’ascolto dei bambini. Questa controversia aumentò la popolarità di George Carlin, che proseguì su questo tema delle parole volgari.

George Carlin fu educato secondo i dettami della tradizione cattolica. Tuttavia egli è un ateo dichiarato, divenuto famoso per il suo sketch (utilizzato anche nel film Zeitgeist – The Movie ) dove parodiava e ridicolizzava la religione (in particolare quella cristiana), esponendola come «la campionessa assoluta in termini di false promesse e pretese esagerate», credendo che l’uomo non deve aver timore di Dio, perché ci avrebbe creati con un libero pensiero.

I 10 comandamenti:

 

Sulla morte:

 

Salvare il nostro pianeta:


 

Sulle usanze civiche:

 

Sulle cose che abbiamo in comune:


 

Comments are closed.


  • Segui Celeritas su Facebook

  • Commenti recenti

    LICENZA

    Licenza Creative Commons
    il Blog di Celeritas è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

    ©2018 Celeritas Entries (RSS) and Comments (RSS)  Raindrops Theme