Crea sito

«Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre…»


  • Tag Archives aforismi
  • Aforismi

    Posted on by Celeritas

    una mia raccolta di aforismi in continuo aggiornamento:

    Potrei essere rinchiuso in un guscio di noce e sentirmi re dello spazio infinito…[William Shakespeare ,AMleto,atto II,scena II]

    « Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre…»
    (Ghandi)

    «Odio coloro che mi tolgono la solitudine senza farmi compagnia.»
    (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

    «Tacque il silenzio.»
    (Celeritas)

    E non è l’idea della cristianità che biasimo o dell’ebraismo, o di qualsiasi altra religione. Sono i professionisti che l’hanno trasformata in un business, lì c’è un mucchio di soldi nel racket di Dio, un mucchio di soldi! Gli insegnamenti di Gesù sono una meraviglia, così come lo sono in origine le intenzioni di Carl Marx. Ok? E come possono essere male se tutti dividono equamente: non fate agli altri, democrazia, governo del popolo, tutte grandi idee, sono tutte grandi idee ma..hanno tutte quante un fatale difetto. È questo sono tutte basate sul falso concetto che l’uomo sia fondamentalmente buono e che se gli dai l’occasione di essere onesto l’afferra, che non è uno stupido, egoista, avido, codardo e miope verme. Quello che dico è che la gente rende la vita peggiore di quello che dovrebbe essere e credetemi è già un incubo senza il bisogno del suo aiuto, ma in definitiva mi dispiace dirlo, la nostra è una specie fallita. (Boris Yellnikoff)[film: basta che funzioni]

    Si chiama entropia; è come quando esce il dentifricio dal tubo e non può più rientrare dentro. (Melodie St. Ann Celestine)[film: basta che funzioni]

    “…Non credere a quanto ti viene annunciato come verità dottrinale solo per la forza carismatica di chi lo fa; né devi credere per un fatto di religione, di cultura, di casta, o di razza; né per un’imposizione qualunque, sia pure manifestata in buona fede. Credi solo se quanto ti viene indicato trova corrispondenza nella tua anima e nel sano giudizio che alberga in te. Solo così sarai un uomo libero e capace di promulgare, a tua volta, la Verità agli altri.”
    (Gotama Siddartha, il Buddha)

    «tutto ciò che l’uomo percepisce non sarebbe altro che una sua creazione.»

    “Se si vuole interpretare la Meccanica Quantistica si deve considerare il pensiero come una essenza fisica”.
    N.Bohr

    «sono conscio dello stato della mia ignoranza e pronto a imparare da chiunque, indipendentemente dalla sua qualifica »(Isaac Asimov)

    Oggi è possibile essere così istruiti da saper costruire una bomba atomica e allo stesso tempo pensare che otterrai 72 vergini in paradiso. La mente umana è così divisa in compartimenti stagni che questo è possibile. Le nostre conversazioni sono così settoriali e partizionate che le affermazioni religiose sono immuni alla pressione critica.

    La verità è che nessuno al mondo ha una buona ragione per credere che Gesù sia resuscitato dalla morte o che Maometto abbia parlato all’angelo Gabriele in una caverna. Chiunque pensi di sapere per certo che Gesù sia nato da una vergine o che il Corano sia il mondo perfetto del creatore dell’universo sta mentendo. O sta mentendo a se stesso, o a tutti gli altri. … Che faresti se io ti dicessi che sono certo che le cellule del mio corpo siano un numero pari? Quali sono le probabilità che io sia nella posizione di avere davvero contato le mie cellule, e che le abbia contate correttamente? Sarebbe forse ingiusto (o peggio “intollerante”) da parte tua liquidare la mia affermazione come il prodotto di un auto-inganno oppure di semplice disonestà? Nota che questa affermazione ha il 50% di probabilità di essere vera (diversamente dalle affermazioni sulla nascita da una vergine e sulla resurrezione), eppure è completamente ridicola. Alcune pretese di conoscenza — anche su fatti che hanno una grande probabilità di essere veri — svergognano immediatamente i loro sostenitori come intellettualmente disonesti.

    Quindi quello che io sto sostenendo … è che dovremmo divenire intolleranti verso la disonestà, nelle conversazioni che facciamo. Non voglio dire che abbiamo bisogno di nuove leggi. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è uno standard di onestà intellettuale, nel quale coloro che sostengono di essere certi di una cosa che chiaramente non possono sapere vengano pressati nelle conversazioni; messi in difficoltà. Vedete, sarebbe tutto risolto. Se trattassimo tutti coloro che parlano di Dio nell’aula del senato come se avessero appena parlato di Poseidone… voglio dire, immaginate: abbiamo tutti questi uragani nel Golfo, e immaginate che qualche senatore dicesse che in realtà dobbiamo tutti pregare Poseidone, che dopotutto quella è la sua giurisdizione, che l’oceano si sta riprendendo le nostre città. Chiaramente questa sarebbe la fine della carriera politica di quella persona.
    (Sam Harris)

     

    (altro…)



  • Segui Celeritas su Facebook

  • Commenti recenti

    LICENZA

    Licenza Creative Commons
    il Blog di Celeritas è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

    ©2019 Celeritas Entries (RSS) and Comments (RSS)  Raindrops Theme