Crea sito

«Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre…»


  • Category Archives Aforismi
  • Aforismi – Richard Dawkins “L’illusione di Dio, le ragioni per non credere”

    Posted on by Celeritas

    (Alcuni aforismi di Dawkins e citati da lui presi dal suo libro.)

     

    Non bisogna stancarsi di ribadirlo, quindi lo ripeterò ancora una volta: non ci sono bambini musulmani, ci sono soltanto figli di genitori musulmani.
    Al di sotto di una certa età, si è troppo piccoli per sapere se si è musulmani o no. 
    Non esiste nessun bambino musulmano. Non esiste nessun bambino cristiano.

    Il mio appello riguarda l’orgoglio ateo. Non bisogna scusarsi di essere atei. Bisogna, al contrario, andarne fieri, a testa alta, 
    perchè «ateismo» significa quasi sempre sana indipendenza di giudizio e, anzi, mente sana tout court.

    Un ateo nel senso del naturalismo filosofico reputa non vi sia niente al di là del mondo fisico e naturale: non c’è un’intelligenza creativa soprannaturale nascosta al di là dell’universo osservabile, non c’è un’anima che sopravvive al corpo, non ci sono miracoli, ma solo fenomeni naturali che non sono ancora stati compresi. Se qualcosa sembra trovarsi al di là del mondo naturale quale ci appare allo stato attuale delle nostre conoscenze, l’ateo spera alla fine di comprenderlo in base ai parametri naturali. E quando ci riesce trova che ogni fenomeno, come l’arcobaleno, quando lo si scompone, non perde nulla della sua bellezza.
    (altro…)


  • “Lei è un credulone” – Vignetta Satirica

    Posted on by Celeritas

    • Una delle mie vignette preferite mostra un’indovina che esamina il palmo della mano di un cliente e poi sentenzia: “Lei è un credulone”. (1997, p. 354)
      [Carl Sagan, Il mondo infestato dai demoni, traduzione di Libero Sosio, Baldini Castoldi Dalai, 1997]

    Realizzata da Guidoni Kristina
    Dedicata a Carl Sagan.


  • Quello che ero

    Posted on by Celeritas

    E confortante sapere che alzando gli occhi alle stelle, in una notte limpida , si possa localizzare in esse una abbastanza lontana da cui poter scorgere il pensiero che la tua sostanza si trovi dentro di essa, in quanto magari adesso quella stella porta con se solo il tragitto della sua luce che giunge ai miei occhi.Quella stella come tante altre esplose in una reazione di energia per poter creare i mattoni dell’ universo di cui anche io faccio parte.

    Quella stella adesso non esiste più, esiste il suo antico bagliore di luce che mi porta a intravedere il mio passato, io mi sto guardando.Ero davvero un incanto, ho sacrificato la mia grandezza e il mio splendore come stella per comprendere cosa sia lo splendore e la grandezza come essere umano.

    (celeritas)


  • Aforismi

    Posted on by Celeritas

    una mia raccolta di aforismi in continuo aggiornamento:

    Potrei essere rinchiuso in un guscio di noce e sentirmi re dello spazio infinito…[William Shakespeare ,AMleto,atto II,scena II]

    « Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre…»
    (Ghandi)

    «Odio coloro che mi tolgono la solitudine senza farmi compagnia.»
    (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

    «Tacque il silenzio.»
    (Celeritas)

    E non è l’idea della cristianità che biasimo o dell’ebraismo, o di qualsiasi altra religione. Sono i professionisti che l’hanno trasformata in un business, lì c’è un mucchio di soldi nel racket di Dio, un mucchio di soldi! Gli insegnamenti di Gesù sono una meraviglia, così come lo sono in origine le intenzioni di Carl Marx. Ok? E come possono essere male se tutti dividono equamente: non fate agli altri, democrazia, governo del popolo, tutte grandi idee, sono tutte grandi idee ma..hanno tutte quante un fatale difetto. È questo sono tutte basate sul falso concetto che l’uomo sia fondamentalmente buono e che se gli dai l’occasione di essere onesto l’afferra, che non è uno stupido, egoista, avido, codardo e miope verme. Quello che dico è che la gente rende la vita peggiore di quello che dovrebbe essere e credetemi è già un incubo senza il bisogno del suo aiuto, ma in definitiva mi dispiace dirlo, la nostra è una specie fallita. (Boris Yellnikoff)[film: basta che funzioni]

    Si chiama entropia; è come quando esce il dentifricio dal tubo e non può più rientrare dentro. (Melodie St. Ann Celestine)[film: basta che funzioni]

    “…Non credere a quanto ti viene annunciato come verità dottrinale solo per la forza carismatica di chi lo fa; né devi credere per un fatto di religione, di cultura, di casta, o di razza; né per un’imposizione qualunque, sia pure manifestata in buona fede. Credi solo se quanto ti viene indicato trova corrispondenza nella tua anima e nel sano giudizio che alberga in te. Solo così sarai un uomo libero e capace di promulgare, a tua volta, la Verità agli altri.”
    (Gotama Siddartha, il Buddha)

    «tutto ciò che l’uomo percepisce non sarebbe altro che una sua creazione.»

    “Se si vuole interpretare la Meccanica Quantistica si deve considerare il pensiero come una essenza fisica”.
    N.Bohr

    «sono conscio dello stato della mia ignoranza e pronto a imparare da chiunque, indipendentemente dalla sua qualifica »(Isaac Asimov)

    Oggi è possibile essere così istruiti da saper costruire una bomba atomica e allo stesso tempo pensare che otterrai 72 vergini in paradiso. La mente umana è così divisa in compartimenti stagni che questo è possibile. Le nostre conversazioni sono così settoriali e partizionate che le affermazioni religiose sono immuni alla pressione critica.

    La verità è che nessuno al mondo ha una buona ragione per credere che Gesù sia resuscitato dalla morte o che Maometto abbia parlato all’angelo Gabriele in una caverna. Chiunque pensi di sapere per certo che Gesù sia nato da una vergine o che il Corano sia il mondo perfetto del creatore dell’universo sta mentendo. O sta mentendo a se stesso, o a tutti gli altri. … Che faresti se io ti dicessi che sono certo che le cellule del mio corpo siano un numero pari? Quali sono le probabilità che io sia nella posizione di avere davvero contato le mie cellule, e che le abbia contate correttamente? Sarebbe forse ingiusto (o peggio “intollerante”) da parte tua liquidare la mia affermazione come il prodotto di un auto-inganno oppure di semplice disonestà? Nota che questa affermazione ha il 50% di probabilità di essere vera (diversamente dalle affermazioni sulla nascita da una vergine e sulla resurrezione), eppure è completamente ridicola. Alcune pretese di conoscenza — anche su fatti che hanno una grande probabilità di essere veri — svergognano immediatamente i loro sostenitori come intellettualmente disonesti.

    Quindi quello che io sto sostenendo … è che dovremmo divenire intolleranti verso la disonestà, nelle conversazioni che facciamo. Non voglio dire che abbiamo bisogno di nuove leggi. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è uno standard di onestà intellettuale, nel quale coloro che sostengono di essere certi di una cosa che chiaramente non possono sapere vengano pressati nelle conversazioni; messi in difficoltà. Vedete, sarebbe tutto risolto. Se trattassimo tutti coloro che parlano di Dio nell’aula del senato come se avessero appena parlato di Poseidone… voglio dire, immaginate: abbiamo tutti questi uragani nel Golfo, e immaginate che qualche senatore dicesse che in realtà dobbiamo tutti pregare Poseidone, che dopotutto quella è la sua giurisdizione, che l’oceano si sta riprendendo le nostre città. Chiaramente questa sarebbe la fine della carriera politica di quella persona.
    (Sam Harris)

     

    (altro…)


  • Citazioni ateo-scettiche

    Posted on by Celeritas
    • Età antica (fino al ’400)
    • Età moderna (dal ’500 all’800)
    • Età contemporanea (dal ’900 a oggi)

    Età antica (fino al ’400)

    • I mortali si immaginano che gli dei sian nati e che abbian vesti, voce e figura come loro; ma se i buoi e i cavalli e i leoni avessero le mani, o potessero disegnare con le mani, e far opere come quelle degli uomini, simili ai cavalli il cavallo raffigurerebbe gli dei, e simili ai buoii il bove, e farebbero loro dei corpi come quelli che ha ciascuno di loro. Gli Etiopi fanno i loro dèi camusi e neri, i Traci dicono che hanno occhi azzurri e capelli rossi.
      Senofane di Colofone (ca. 570-475 a.e.c.), Frammenti
    • Tutto ha una spiegazione naturale. La Luna non è una dea, bensì un grande globo roccioso, e il Sole non è un dio, ma un immenso mondo infuocato.
      Anassagora di Clazomene (ca. 499-428 a.e.c.), Sulla natura
    • Riguardo agli dei, non ho la possibilità di accertare né che sono, né che non sono, opponendosi a ciò molte cose: l’oscurità dell’argomento e la limitatezza della vita umana.
      Protagora (ca. 491-410 a.e.c.), Antilogie
    • E’ da sciocco chiedere agli dèi quello che uno è in condizione di procurarsi da se stesso.
      Epicuro (341-270 a.e.c.), Sentenze e frammenti
    • La divinità o vuol togliere i mali e non può, oppure può e non vuole o anche non vuole né può o infine vuole e può. Se vuole e non può, è impotente; se può e non vuole, è invidiosa; se non vuole e non può, è invidiosa e impotente; se vuole e può, donde viene l’esistenza dei mali e perché non li toglie?
      Epicuro (341-270 a.e.c.), Frammenti
    • A tali misfatti poté indurre la religione. (Tantum religio potuit suadere malorum).
      Lucrezio (ca. 98-54 a.e.c.), De rerum natura
    • Uno spartano domandò a un sacerdote che voleva confessarlo: “A chi devo confessare i miei peccati, a Dio o agli uomini?”. “A Dio”, rispose il prete. “Allora, ritirati, uomo”.
      Plutarco (ca. 46-125), Detti dei Lacedèmoni
    • Fu la paura la prima a creare nel mondo gli dèi.
      Petronio (20-66), Frammenti

    (altro…)


  • Le “divine” risate

    Posted on by Celeritas

    Una collezione di umoristiche frasi sulla religione molto divertenti, e che un po lasciano pensare, non penso siano offensive in quanto penso che la religione sia un offessa alla mia intelligenza.

    • Se siamo come siamo perché creati a immagine di Dio, come saremmo se ci avesse creato il Diavolo?
      ibid.
    • È più facile per un cammello passare per la cruna di un ago se questa è lievemente oliata.
      Kehlog Albran
    • Avevo una ragazza e dovevamo sposarci, ma c’era un conflitto religioso. Lei era atea e io agnostico. Non sapevamo senza quale religione educare i figli.
      Woody Allen
    • – Babbo! Dio mi ha creato a sua immagine e somiglianza.
      – Secondo me somigli a un amante di tua mamma di nome Bergonzoni. 

      ibid.
    • Tutti noi abbiamo bisogno di credere in qualcosa. Io credo che tra un attimo mi farò un’altra birra…
      Anonimo
    • Ogni uomo pensa che Dio è dalla sua parte. Il ricco e il potente lo sanno.
      Jean Anouilh
    • Il sesso è peccato… farlo male.
      Roberto Antoni
    • La castità è quella virtù che i preti si tramandano di padre in figlio.
      Danilo Arlenghi
    • Basta con i piaceri della carne! Facciamo godere anche le verdure!
      Bagatto
    • La mia religione? Sono un etilista.
      Brendan Behan (altro…)


  • Segui Celeritas su Facebook

  • Commenti recenti

    LICENZA

    Licenza Creative Commons
    il Blog di Celeritas è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

    ©2017 Celeritas Entries (RSS) and Comments (RSS)  Raindrops Theme